lunedì 26 febbraio 2007

Academy awards: primo giudizio a caldo

sapendo bene che poi in fondo in fondo degli oscar chissenefrega.
ma sapendo anche bene che poi non si parlerà d'altro
che ne pensate?
io credo che negli ultimi anni (crash a parte, ma quello è un mio pregiudizio) si tendi a premiare gli AUTORI (di altre generazioni) i veri e propri Filmoni , lasciando grazie al cielo da parte i melodrammoni che hanno dominato per un periodo (non li cito nemmeno, comunque la disfatta di babel la dice lunga)

cmq, nessuno scandalo, premi più che condivisibili in generale
una pecca per l'ennesimo documentario premiato per "pulirsi il culo"
cioé
della serie
"abbiamo un presidente che non è un granché, lo sappiamo, lo votiamo..ma vedete, poi diamo l'oscar al ciccione con berretto che parla male di lui....Inquiniamo come le bestie, lo sapete quanta merda abbiam mandato nell'atmosfera solo per la notte degli oscar? quanta elettricità buttata via? ma però, guardate, premiamo il powerpoint dove dice che dobbiamo fare qualosa per cambiare il mondo" e via dicendo
no..a me Una scomoda verità è anche piaciuto
contenuti interessanti, al gore che ci mette faccia e storia è apprezzabile ecc..
però, dai come documentario non va oltre la presentazione che era.

7 commenti:

McManus76 ha detto...

Per me i premi di quest'anno sono una tragedia. Già le nomination erano tragiche. I film migliori della stagione sono, imho, largamente, Miami Vice, Children of men, The prestige e Inland Empire. Tutti ovviamente ignorati. Ottimo anche Marie Antoinette, e buono il Labirinto di Pan.

Departed è una chiavica nucleare, rifacimento senza interesse di un non perfettibile gioiellino di HK.
I due film di Eastwood trascurabili o pessimi a seconda dell'umore (il mio).

Direi che siamo di fronte a una delle premiazioni più infime degli ultimi anni.

baskjev ha detto...

departed non l' ho visto ma ne ho sentito parlar bene da persone con gusti simili ai miei..diciamo che "ci credo" attendo con ansia di vederlo in dvd.

children of man (come sai) mi è piaciuto assaie..e me lo ero quasi dimenticato, azz..

miami vice, sarà stata l'ora in cui l'ho visto, la pronuncia stretta, le birre bevute prima e le conseguenti due pause pipì durante il film..ma non c'ho capito una mazza e (quindi) l'ho battezzato come deludente.

eastwood ho visto solo the flag of.. niente di che, sotto i suoi standart..ma io a clint voglio troppo bene... dai 70enni (vedi woody) ti aspetti alti e bassi in qualche modo...(se mi sentisse mi sparerebbe)
gli altri non li ho visti (in particolare di prestige e inland empire non so una mazza...)
dai..almeno la miglior scenegg. a little miss sunshine ci stava

McManus76 ha detto...

eh, little miss non l'ho ancora visto, devo ammetterlo, e anche lì ho sentito pareri discordanti.

departed, guarda, dire una chiavica è eccessivo, ci marcio un po', ma il problema è che si tratta di un film assolutamente inutile. è un rifacimento senza carattere e pedissequo di un ottimo film e per di più molto recente. quel che è peggio è che si tratta di cinema vecchio nell'animo, e senza avere i pregi della classicità. Vedere la sparatoria finale di departed dopo aver visto quella di Miami Vice fa sembrare il primo preistoria.

Mann fa un lavoro continuo di sperimentazione sul linguaggio filmico che non ha uguali, mentre Scorsese non ha davvero più nulla da dire e ormai da tempo. Questo ultimo suo film mi ha fatto una tristezza enorme. Persino il grande Jack è ormai la caricatura di se stesso. Ma è tutta l'operazione ad essere la caricatura di un certo modo di fare cinema.

Quindi, più che brutto, direi appunto che è di un'inutilità totale.

Marlene ha detto...

tutti gli anni mi dico che voglio vedere la notte degli oscar, e tutti gli anni finisco per addormentarmi miseramente... è grave?

baskjev ha detto...

beh..vedremo appena lo recupero, non sono un gran fan di scorsese, gli ultimi li ho trovati spessi spessi...e di caprio proprio non lo reggo.
d'accordo su mann..mi è sempre piaciuto assaie...stò miami vice lo rivedrò..ma dopo collateral una flessione è il minimo.

little miss sunshine..ecco, a sto punto non vederlo..è uno di quei film che te lo godi se non ti aspetti nulla..per me è un film piacevole, carino, con attori perfetti..come dire? un colpo sicuro..impossibile definirlo una chiavica, impossibile gridare al capolavoro. Onesto, ecco.

per marlene: la notte degli oscar a vedersela tutta ci vuol cmq testa, tazze di caffé e tanta voglia....infatti sfrortunatamente è l'evento mediatico più "noioso" e televisivamente banale che esista. anche il groundhog day (il giorno della marmotta) per me ha più piglio televisivamente parlando. (personalmente, come serata davanti alla tv, preferisco i golden globe..con i suoi tavoli, l'atmosfera finto-intima...le stars che prendono il premio e lo guardano modello "sì grazie bello, ma non è l'oscar, questo non me lo caga nessuno" ecc..)
ma d'altronde, è la tradizione, è il classico, è il chi si veste come e il chi va con chi.
per dire, uno si guarda la passerella iniziale e può pure andarsene a dormire. intanto nei giorni a seguire non si parlerà che di quel momento. e te puoi dire di averlo visto in diretta.

Marlene ha detto...

nooooo... ho detto che avrei cercato di non mentire più almeno in rete... però quella degli oscar è propria una lunga nottata...

leda ha detto...

Io la notte degli Oscar mi rifiuto di guardarla da anni. A parte l'avversione spontanea per la Tv in generale e i ritmi televisivi ( con tanto di pause varie, pubblicita', temporeggiamenti per coprire la serata, ecc.), mi accontento di leggere i risultati come farei col Superenalotto il giorno dopo!!
Per The Departed ho gia' scritto, niente di che, sotto i livelli ottimali di Scorsese.
Per quanto riguarda il Labirinto...ho gia' scritto e son contenta, soprattutto per la fotografia!
Little Miss lo devo vedere e tutti me lo raccomandano, dunque...
Di Eastwood mi sono piaciuti molti lavori, ma questo ancora non l'ho visto.
Da parte mia la serata Oscar andrebbe abolita, la vivo come un sondaggio, tanto per sapere cosa e' andato di piu' e cosa viene considerato migliore nell'arco dell'anno.
Bha...Uff...